• REA!

Dialogare sull’arte in un ambiente virtuale: Intervista ad Eleonora Confalonieri

di Beatrice Dezani


ReA! Arte incontra Eleonora Confalonieri, consulente d’arte e ideatrice di Artebella, blog nato da una forte passione per il mondo dell’arte e per avvicinare il pubblico giovane a diverse forme d’arte.

Artebella sarà uno dei media partner di ReA! Art Fair, sviluppando insieme dei contenuti interessanti e coinvolgenti e perciò abbiamo deciso di intervistare la fondatrice e scoprire di più sul blog e su di lei.





Raccontaci un'po di te:

“Questa mia passione per l’arte è nata quando ero ancora una bambina in quanto i miei zii avevano un negozio di antiquariato. Dopo la laurea magistrale in Economia e Gestione dei beni culturali all’Università Cattolica, mi sono trasferita a Londra dove ho fatto la stagista in diverse gallerie d’arte e recentemente lavorato presso la Galleria Mucciaccia.

Durante il Covid ho deciso di tornare in Italia, lasciando ahime’ Londra, dove ho avuto la possibilità di arricchirmi tantissimo a livello personale e culturale. Guardando al futuro, però ho capito che voglio creare la mia vita privata e lavorativa in Italia.

In quarantena, numerose persone famose hanno effettuato diverse interviste sui social riscuotendo molto consenso, così ho pensato di fare anch’io sul mio blog.


Come è nato il tuo blog?

“Era da tempo che sognavo di prendere in mano il blog dandogli una grinta in più e un tono diverso, cercando di trasformarlo in qualcosa di nuovo e interessante e questa occasione finalmente si è palesata.

Fortunatamente ho molte conoscenze nel mio settore e ci sono molti personaggi e argomenti interessanti da scoprire e far conoscere alle persone, quindi ho iniziato così il mio nuovo lavoro…

Il blog è nato nel 2016, perché molti amici e conoscenti mi chiedevano consigli su come avvicinarsi al mondo dell’arte, quali mostre vedere o pareri riguardo artisti e rispettive opere, perciò ho iniziato a scrivere un blog riguardo a tutto ciò.

Percepivo che c’era interesse nelle persone di voler sapere di più su questo mondo, che a volte può sembrare distaccato, ma che a pensarci bene è molto vicino perchè l’arte in fondo parla di noi.

Il mio obbiettivo è quello di mettere in contatto la gente attraverso l’arte, di creare una community composta sia da giovani artisti che vogliono iniziare il loro percorso nel mondo dell’arte sia da quelli già affermati che vogliono raggiungere un pubblico diverso e più ampio, artisti che vogliono raccontare le proprie storie o che si vogliono avvicinare ad Artebella per essere veicolati tramite esso. In questo periodo ho anche rimodernato il blog, rifacendo grafiche e logo”.






Quali sono i tuoi progetti futuri?

“Nel breve periodo verranno lanciati dei podcast, che raccontano storie di artisti interpretati da attori; si tratta di una commissione di talenti. L’obiettivo è di valorizzare artisti con artisti dello stesso calibro.

Mentre il mio progetto di medio e lungo termine è trasformare Artebella in una vera e propria agenzia che faccia da mediazione tra artisti e clienti finali che vogliono o acquistare o commissionare opere.

Nata in sordina, mi piacerebbe sviluppare Artebella e farla diventare modello business insieme a giusti partners per poter creare un progetto vero e proprio. “




Qual'è secondo te il compito di un'art manager?:

“In questo mondo così intricato e sfaccettato i clienti e gli artisti hanno bisogno di essere guidati da persone competenti e fidate. Per conquistare fiducia bisogna essere professionali e trasparenti e soprattutto avere tanta passione, grazie alla quale si possono superate tutte le difficoltà che sicuramente si incontreranno in questo meraviglioso cammino.”


© 2020 by REA ARTE Associazione Culturale No Profit C.F. 97866120153.

All rights reserved.