• REA!

I 7 comandamenti di valutazione delle tue opere d'arte

La valutazione di opere d'arte richiede ricerca, una buona conoscenza del mercato esistente e una comprensione del pubblico che acquista. Nel determinare come valutare il tuo lavoro, può essere utile seguire alcune linee guida che abbiamo elencato qui sotto.





1. Mantieni la coerenza dei prezzi


Valutare costantemente il tuo lavoro comporta numerosi vantaggi. Ti consente di costruire credibilità e stabilire un'ottima reputazione con acquirenti e collezionisti. Ai compratori piace capire come viene valutato il prezzo dell'opera.





2. Fai delle ricerche di mercato


Quando esponi le tue opere in una galleria, in una fiera d'arte o in qualsiasi mostra collettiva, fai attenzione ai prezzi dei tuoi colleghi espositori. Il tuo lavoro dovrebbe avere un prezzo molto simile al loro: troppo alto non venderà mai e troppo basso e non sarà preso sul serio rispetto agli altri.





3. Non puntare troppo in alto


È sempre più facile aumentare i prezzi dopo aver effettuato molte vendite piuttosto che abbassare i prezzi dopo nessuna vendita. Essere costretti ad abbassare i prezzi a causa della mancanza di interesse può danneggiare notevolmente la tua reputazione.





4. Non impostare la barra più bassa possibile


Dall'altro lato della medaglia, non essere "economico". C'è una differenza tra un prezzo abbastanza basso e un prezzo imbarazzante. Sebbene sia accettabile offrire sconti speciali per amici e famigliari, o anche come tattica di marketing per creare relazioni a lungo termine, ti consigliamo di mantenere il prezzo medio delle opere d'arte a un livello che mostri che sei un artista serio e ti impegni a dare il tuo meglio con ciò che fai.





5. Il "Coefficiente artistico" non è uno strumento universale


Ci sono tante formule per calcolare il prezzo di un'opera d'arte in base ad un coefficiente. In Italia le formule dei coefficienti degli artisti possono essere molto diffuse, ma non darlo per scontato. Bisogna sempre ricordare che le regole non sono le stesse sul mercato internazionale dell'arte.





6. Mantieni prezzi costanti su tutti i canali di vendita.


Dovresti vendere le tue opere sul tuo sito web allo stesso prezzo a cui le vendi alle fiere d'arte e in una mostra. Come nel punto precedente, la coerenza è professionale e i potenziali collezionisti sapranno cosa aspettarsi. Sarà più probabile che acquistino la tua arte se riconoscono la coerenza e non sono preoccupati di poter trovare un prezzo migliore attraverso un diverso canale di vendita di cui non sono a conoscenza.





7. Sii in grado di giustificare i tuoi punti di prezzo


Quando inizi a mostrare il tuo lavoro in luoghi nuovi cerca di raggiungere molti professionisti del mondo artistico. Queste persone non vengono ingannate dai prezzi improvvisati, devi essere pronto a mostrare la prova di vendite precedenti o, se manca, la prova che altri artisti a cui ti puoi paragonare stanno vendendo alla stessa fascia di prezzo.





Hai trovato utili questi suggerimenti ? C'è qualcosa che vorresti approfondire? Scrivici su info@reafair.com

© 2020 by REA ARTE Associazione Culturale No Profit C.F. 97866120153.

All rights reserved.